IL PROGETTO

Consapevoli e attivi nel lavoro = Consapevoli e attivi nella vita.

 

MINDFUL SAFETY

un nuovo modello di formazione per la salute e sicurezza sul lavoro con metodiche esperienziali mindfulness based e ausilio di sistemi tecnologici biofeedback

Il progetto nasce dall’esperienza maturata dagli esperti del nostro team in circa 25 anni nel campo della sicurezza sul lavoro (attività sul campo, lavori nell’ambito della prevenzione) e dalle conoscenze scientifiche e metodologiche di uno staff di professori dell’Università degli Studi di Torino così come di un gruppo di studenti del corso di Laurea Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie della Prevenzione che hanno creduto nell’idea.

L'idea deriva dalla constatazione di come molti infortuni sul lavoro si verificano per cause oggettive dovute, in molti casi, a:

  • Gravi carenze conoscitive in materia di igiene e sicurezza sul lavoro;
  • Organizzazione e gestione dei sistemi inefficiente;
  • Cause di natura soggettiva, come la carenza di attenzione, la disattenzione e la negligenza da parte dello stesso infortunato.

E come si possono superare molte delle cause d’infortunio? Per eliminare le cause bisogna fare un attento focus alla fase PREVENTIVA.

Nella PREVENZIONE è importante fornire ai lavoratori  nozioni e “strumenti” in grado di supportarli nella corretta gestione del malessere lavorativo, oltre alle misure attuate a livello organizzativo.

La nostra proposta è di inserire nei programmi di formazione e di crescita la MINDFULNESS, un approccio utile allo sviluppo di una funzionale CONSAPEVOLEZZA di sé.

La MINDFULNESS è una tecnica, derivante da un'antica pratica meditativa, che sta trovando applicazione in diversi settori (lavoro, vita privata, educazione). Prevede l’attenzione al momento presente, alle sensazioni esperimentate e ai pensieri del momento. Può essere definita come uno stato di coscienza o processo mentale caratterizzato da un’attenzione consapevole, libera da valutazioni e focalizzata sul presente, verso l’esperienza interna ed esterna e priva di reazioni verso di essa (Didonna, 2009).

MINDFULNESS - Presenti nel “qui e ora” e accogliere emozioni e pensieri, senza giudicarli.

Oltre ad una formazione innovativa ci siamo chiesti come misurare il miglioramento delle funzioni cognitive?

Molti studi hanno dimostrato l’efficacia dell’uso della tecnologia BIOFEEDBACK (risposta cardiovascolare e variabilità della frequenza cardiaca - HRV) al fine di migliorare le funzioni cognitive con un approccio psicofisiologico.

Secondo un recente studio la maggioranza delle persone che si sottopone ad un training può apprendere e migliorare più facilmente le proprie capacità respiratorie con sistemi BIOFEEDBACK - HRV.